Loading...

Il superbonus 110%
 

Tutto quello che devi sapere sugli incentivi fiscali per il risparmio energetico.

CHI PUÒ ACCEDERE AL SUPERBONUS 110%?

PUOI OTTENERE TOTALMENTE IL SUPERBONUS AL 110% SE:
 

  • 1. Stai montando l'impianto della tua prima o seconda casa. Il Superbonus si applica ad un massimo di due unità immobiliari.
  • 2. L'intervento di efficientamento migliora di almeno due livelli la classe energetica dell'edificio.
  • 3. Sei un privato e non un'azienda.
  • 4. L’unità immobiliare deve avere l’ingresso indipendente
  • 5. L’unità immobiliare deve rispettare almeno 2 dei seguenti requisiti:
    • - Impianto elettrico indipendente
    • - Impianto gas indipendente
    • - Impianto idraulico indipendente

FINO A QUANTI € È POSSIBILE DETRARRE?

Per quanto riguarda la sostituzione dell’impianto di riscaldamento congiuntamente all’installazione di impianti solari fotovoltaici, la detrazione massima è di 126.000 euro (96.000 euro per il fotovoltaico compreso sistema di accumulo + 30.000 euro per l’impianto di riscaldamento).

Che può incrementarsi ulteriormente qualora si decida di installare anche una colonnina di ricarica auto (2.000 euro).

In riferimento agli interventi di coibentazione degli edifici la detrazione massima è di altri 104.000 euro (50.000 euro per l’isolamento termico + 54.000 euro per i serramenti e gli infissi).

Con questa cifra puoi decidere di:

1. Recuperare il 110% dell'importo speso in 5 anni come detrazione fiscale
2. Chiederci lo sconto immediato in fattura e recuperare subito fino al 100% dell'investimento

Scarica la brochure

Scarica

COME FUNZIONA IL SUPERBONUS 110%

 
SCONTO IN FATTURA:
FASE 1

L’impresa Invent srl fa lavori per 100.000 euro in casa del signor Rossi che può decidere di cedere il proprio credito fiscale usufruendo dello sconto in fattura.
FASE 2

In questo caso l’impresa Invent emette fattura per euro 100.000 con uno sconto del 100% ed il signor Rossi non è tenuto a pagare nemmeno un euro (fatte salve le spese richieste per le pratiche, 1.000 euro da versare subito e 1.000 euro prima dell’esecuzione dell’intervento di installazione).
FASE 3

Invent srl si vede riconosciuto dallo Stato un credito d’imposta utilizzabile in compensazione per euro 110.000 (110% dell’importo fatturato) e a quel punto può decidere di cederlo ad un’altra impresa o ad una banca incassando circa il 90% dell’importo ceduto.
FASE 4

In questo modo riceve 100.000 euro mentre chi lo acquista ottiene a sua volta 110.000 di credito d’imposta utilizzabile in compensazione in F24 in 5 anni o a sua volta cedibile.